Lo street food di Nino ‘u Ballerino per i detenuti del “Malaspina”

Un’opportunità per i giovani presenti nella struttura penale minorile “Malaspina”, affinché l’apprendimento di un mestiere possa rappresentare un’occasione di riscatto per un futuro all’insegna del lavoro.

È questo il senso della presenza di Antonino Buffa, conosciuto in tutto il mondo come Nino ‘u Ballerino, all’evento che si terrà domani lunedì 23 luglio a Palermo presso l’Istituto per Minorenni, dal titolo “Una pizza per un sorriso” a cura della Federazione Italiana Pizzaioli.

Giunto alla seconda edizione, l’evento, che si terrà per tutto il corso della mattinata, è propedeutico a un corso che si terrà in autunno e che mira all’avvio dei giovani detenuti alla figura professionale di aiuto pizzaiolo.

“Sarà un piacere per me illustrare ai presenti le modalità con le quali svolgo il mio lavoro – spiega Nino, che nel 2015 ha ricevuto l’Oscar del Cibo di Strada – perché penso che grazie all’apprendimento di un mestiere la vita possa cambiare in meglio: si può sbagliare, ma occorre fare tesoro dei propri errori e andare avanti”.

Nino è attualmente impegnato a portare in giro per la Sicilia le specialità che lo hanno reso noto in tutto il mondo: l’ultima manifestazione alla quale ha partecipato, in ordine temporale, è stato “Street Food e Artigianato” nella Baia di Cornino, nel trapanese.

(fonte: www.giornalelora.it)

0 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.