Pane e panelle

La panella, è una frittella di farina di ceci, è una delle specialità gastronomiche “da strada” della cucina palermitana.

Le panelle solitamente si mangiano in mezzo a panini con semi di sesamo, rotondi e morbidi (chiamati in siciliano mafalde), spesso accompagnate con crocchè di patate al prezzemolo (chiamate “cazzilli”) o con altre specialità fritte in pastella, e condite a piacere con sale e limone.

Le panelle vengono preparate con farina di ceci, acqua e prezzemolo. La farina viene sciolta in acqua salata e viene girata con un mestolo fino a farla diventare una pasta cremosa. Essa viene stesa su un piano o delle superfici apposite, tagliata e poi fritta.

Prerogativa del territorio, le panelle rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano. Si possono acquistare in una serie infinita di “friggitorie“, anche ambulanti, sulle strade di grande traffico, nei quartieri popolari o residenziali, nei quartieri nuovi, nel centro storico.

Torna indietro